Ciao e ben ritrovato sul blog di LumenIdea,
come stai? Come sta proseguendo la tua quarantena?
Ho la fortuna di poter lavorare da casa, “smartworking” e tu?
Proprio ieri, stavo mettendo insieme tutte le idee per poter scrivere un nuovo articolo e sono andata a ripescare il libro di Marco Montemagno, che ammiro davvero molto, “Lavorability”, l’hai letto? E’ uscito nel mese di gennaio 2020, dunque è recentissimo!!!
Se non l’hai letto, provo a riassumertelo velocemente: “il tempo passa, trascorre inevitabilmente, abbiamo due strade da percorrere: 1) stiamo fermi e continuiamo a dormire beatamente, non stiamo al passo con i tempi, non ci formiamo, vivacchiamo…(ma non la vedo proprio la strategia vincente!)oppure 2) ci diamo da fare e personalmente preferisco molto di più la seconda.
Con “ci diamo da fare”, intendo stare al passo con i temp: con le piattaforme digitali, i social, le nuove programmazioni ecc…ecc…Non pensare che scriva queste riflessioni perchè io sia la maga del pc, no, assolutamente! Faccio davvero molta fatica a stare al passo con l’evoluzione continua di tutto questo mondo digitale ma CI PROVO!
CI PROVO perchè ho capito che o “stai dentro” o il mercato del lavoro “ti taglia fuori”.
C’è molta democrazia, la scelta è la tua.
Ora Monty, nel suo libro descrive proprio quali lavori ci saranno nel futuro e quali invece verranno letteralmente cancellati/sostituiti dalla tecnologia/scompariranno perchè non ci sarà più necessità di quella mansione e come ci si può iniziare ad allenare a riguardo, per “rimanere a galla”, quali SKILLS allenare e come.
Penso che sia davvero un libro molto utile a smuovere le nostre menti, da formatrice, leggo parecchio,per interesse personale e perchè voglio offrire un servizio di qualità a tutte le persone che si rivolgono a LumenIdea sia per i percorsi di Formazione e allenamento Soft Skills sia sia per i percorsi di Coaching del Potenziale
Oggi, vorrei suggerirti anch’io la STRATEGIA DEI 2 MINUTI.
Come strutturi le tue giornate?
E’ da qualche giorno che sulla pagina Fb e Instagram di LumenIdea pubblico dei contenuti riguardanti “il come darsi gli obiettivi”, concentrandosi su tutti quei dati che li rendono fattibili e realizzabili e dunque non una perdita di energie e risorse.
Ho raccontato del modello GROW e del modello SMART, DELL’IMPORTANZA DEL DARSI UN TEMPO E DELLA SPECIFICITA’ CHE DEVONO AVERE( ad esempio, voglio guadagnare molti soldi, non va bene, è troppo generico, lo sforzo risiede nel capire “quanti soldi?” che minimo o massimo vuoi raggiungere?).
Oggi voglio fornirti una nuova strategia per quali obiettivi raggiungere prima e quali lasciare in secondo piano durante le tue giornate, dunque sto parlando di obiettivi a breve termine.
Metti sempre in primo piano gli obiettivi più grandi e faticosi da raggiungere nella giornata, quelli IMPORTANTISSIMI E INDISPENSABILI, parti subito all’attacco, quando hai ancora molte energie, non fare il contrario per ritrovarti alle 5.00 del pomeriggio ad aver fatto tutte quelle cosine che richiedevano meno dispendio di energie, CHE NON ERANO VITALI e la montagna ancora da scalare!
Spesso tendiamo invece a fare il contrari, all’inizio farai fatica a ribaltare questo pensiero ma ti posso assicurare che nel giro di breve ne potrai trarre beneficio.
La seconda strategia che ti voglio “passare” è capire se prima di “attaccare la montagna”, puoi fare qualcosa per iniziare a concentrarti e a carburare, SI PUOI FARLO!
ED ECCO CHE ARRIVA LA REGOLA DEI 2MINUTI.
TUTTO CIO’ CHE RICHIEDE MENO DI 2 MINUTI, FALLO! Poco tempo, tanta resa!
Ti alzi, guardi la tua agenda, accendi il pc o vai su calendar, prendi lo strumento che tieni aggiornato, dove scrivi tutto ciò che hai in mente di fare nella giornata (datti un limite di 6/7 punti e magari scrivi in alto sulla sinistra quelli che assolutamente devi fare) e guarda che cosa tra tutto quello che hai segnato richiede meno di 2 minuti per poterlo fare, agisci!
Poi parti con i grandi obiettivi della giornata, per arrivare nel pomeriggio a rifinire il lavoro e dare spazio a tutti gli obiettivi più piccolini ma che richiedevano più di 2 minuti.
Cosa ne pensi?
Adesso fermati e fai sedimentare quello che hai appena letto, poi riflettici sopra, scrivi i tuoi appunti sul tuo quaderno/agenda e …QUANDO TI SENTI PRONTO A METTERTI IN GIOCO, PARTI!
RICORDATI CHE DECIDERE CONSAPEVOLMENTE DI COMINCIARE LA STRADA DEL CAMBIAMENTO, E’ QUELLO CHE FA LA DIFFERENZA TRA UNA MENTALITA’ VINCENTE E UNA CHE NON LO E’.
DECIDERE FA LA DIFFERENZA!
SII PRODUTTIVO.

Leave a Reply